Leggere di monasteri dove soggiornare può sembrare qualcosa di davvero insolito, ma c’è un motivo per cui vogliamo parlarti di questo argomento. Sempre più spesso sentiamo di viaggi alla ricerca di ogni genere di comfort e del lusso più sfrenato: strutture da lasciare a bocca aperta dove mostrarci in scatti super da pubblicare sui social.

Eppure oltre queste vacanze da film esistono modi di viaggiare molto più particolari, tipi di vacanza dove si ricercano esperienze e sensazioni uniche, anche insolite appunto!

Se anche tu ami la semplicità e il silenzio e cerchi un viaggio davvero fuori dalle righe, ecco una lista di monasteri dove soggiornare per la tua prossima vacanza.

Perché mai vale la pena dormire in un monastero? Le risposte possono essere diverse: ad esempio per supportare una comunità che offre questo servizio, oppure per provare ad immergersi in un tipo di vita lontana dal nostro immaginario e perché no, anche per cercare un contatto con qualcosa di più grande.

Quali che siano le motivazioni i monasteri dove dormire possono offrire un’interessante spunto per un diverso tipo di viaggio.

monasteri dove soggiornare

Se abbiamo stuzzicato la tua curiosità prepara le valigie, si parte!

Monasteri dove soggiornare: immersi nella pace!

Situata nel comprensorio del Parco del Marguareis, l’area alpina più vasta del Piemonte, la Certosa di Pesio è un luogo di ritiro perfetto per chi vuole dedicare del tempo alla natura e alla contemplazione.

Tra i monasteri dove soggiornare, la Certosa di Pesio si caratterizza per organizzare ritiri in particolar modo dedicati alle famiglie ed i più giovani durante il periodo estivo.

parco del marguareis monasteri dove soggiornare
La natura nel Parco del Marguareis

I monaci certosini vengono definiti come ‘innamorati di Dio’ e soggiornare tra le mura della certosa può regalare un’atmosfera molto suggestiva.

All’interno del sito ufficiale è possibile leggere le esperienze dei visitatori e trovare tutte le informazioni sulle iniziative organizzate.

Un alloggio stupendo, nel cuore di Roma!

A 5 minuti dalla Basilica di San Pietro, nel cuore di Roma si trova ‘La casa per ferie’ delle suore missionarie pallottine. Il suo punto strategico nel cuore della capitale la rende una meta decisamente interessante.

La congregazione deriva da quella delle suore dell’apostolato cattolico e la residenza offre i suoi alloggi a visitatori e pellegrini.

All’interno della dimora vengono parlate diverse lingue, tra cui inglese, francese, polacco e tedesco e tra i vari servizi la casa offre l’opportunità di avere i biglietti per le udienze generali con il santo padre!

Per tutti i dettagli su prezzi e costi delle camere, visita il sito ufficiale.

monasteri dove soggiornare

Monasteri dove soggiornare: la regola Benedettina ‘ora et labora’

L’abbazia di Farfa prende il nome dal vicino fiume (il Farfarus) e seguendo la regola Benedettina dell’accoglienza, è il luogo perfetto per un ritiro dalla frenesia della vita quotidiana.

Fondata tra il 560 ed il 570, l’abbazia si trova nel comune di Fara nel Sabino. Tra i monasteri dove soggiornare la sua particolarità, oltre l’incantevole scenario, è la famosa erboristeria. Se pensi che la vita di monastero sia soltanto duro lavoro e preghiera dovrai presto ricrederti!

All’interno dell’erboristeria è possibile acquistare alcuni prodotti artigianali come saponi, tisane ed anche delle ottime birre!

abbazia di Farfa con monastero dove soggiornare
L’abbazia di Farfa

Non tutti ne sono a conoscenza, ma le birre chiamate ‘trappiste’ sono proprio quelle prodotte all’interno dei monasteri. All’interno dello store infatti potrai trovare l’intero listino dei prodotti offerti dell’abbazia.

Monasteri dove soggiornare? L’isola dedicata ad un santo

La leggenda racconta che al ritorno dal suo viaggio nel 1220 san Francesco trovò riparo in una piccola isoletta di proprietà del nobile veneziano Jacopo Michiel. In quella stessa isola oggi sorge l’ordine dei frati minori ‘San Francesco del deserto’.

Questo splendido luogo si aggiunge alla lista dei monasteri dove soggiornare, proprio perchè è possibile immergersi nella vita francescana pernottando per qualche giorno all’interno dei suoi spazi.

L’esperienza di immersione nella vita di convento è ancora più suggestiva in quanto si è circondati dai colori della laguna!

Se ti stai chiedendo come arrivarci ecco alcune cose essenziali da sapere.

Non esistendo trasporti pubblici sino all’isola essa è raggiungibile da Venezia con il vaporetto che porta sino a Burano; da lì bisogna contattare per tempo la Laguna Fla Group (3479922959), la quale ti porterà sino all’isola.

Se non vuoi pernottare puoi comunque organizzare la tua gita; l’isola è visitabile dalle 09:00 alle 11.00 e dalle 15:00 alle 17.00 tutti i giorni esclusi il lunedì, con offerta libera.

Sulle rive del mare siciliano

Non potevamo escludere la bella isola Siciliana dalla lista dei monasteri dove soggiornare.

In un luogo davvero suggestivo, sulle rive del mare di Sampieri, a sud-est dell’isola, si trova la casa religiosa Stella Maris. A differenza dei monasteri più antichi, la struttura si presenta come una casa umile a due piani, recentemente ristrutturata.

Una particolarità che colpisce è il grande salone messo a disposizione per pernottare con i sacchi a pelo, una location appetibile per gruppi scout e pellegrini in cerca di accoglienza.

Un’altra caratteristica della casa Stella Maris è di essere davvero vicinissima al mare, cosa che la rende un luogo ideale per ritrovare un contatto con la natura ed i propri pensieri. La casa si trova in Via Madre Crocefissa Curcio 3 (ex Via Podgora) – 97010 Sampieri (Ragusa).

monasteri dove soggiornare

Se sposti un poco lo sguardo…sono tante le cose che puoi scoprire!

Come avrai notato abbiamo scelto alloggi molto diversi tra loro, sebbene accomunati dall’essere luoghi di ritiro spirituale o di accoglienza spassionata.

Il motivo è che in questo viaggio alla ricerca dei monasteri dove soggiornare, abbiamo scoperto un mondo davvero inaspettato!

Nell’immaginario dei più, il monastero è un luogo silenzioso e austero abitato da monaci indaffarati, ed in molti casi è anche così. Tuttavia spesso dimentichiamo che la spiritualità è così presente all’interno delle nostre vite tanto da avere una dimensione turistica tutta sua.

Hai presente Booking? Il nostro motore di ricerca per alloggi preferito?Ebbene per il mondo dei monasteri dove alloggiare esiste qualcosa di simile, stiamo parlando di piattaforme come questa. La conoscevi? 🙂

All’interno di questi motori di ricerca è possibile trovare alloggi e idee per ritiri spirituali di ogni tipo! Insomma questa è la dimostrazione che spostando lo sguardo anche di poco, è possibile fare moltissime scoperte interessanti.

Pensi che proverai questa esperienza? Hai qualche luogo preferito e solo tuo dove ritirarti quando hai bisogno di calma e riflessione? Condividi con noi la tua esperienza, facci sapere nei commenti!

1 Comment

Write A Comment